Questo ultimo periodo ci ha portato solo notizie negative e tragiche, ma abbiamo pur bisogno di qualche ‘chicca’ consolatoria. A questo proposito, avrete sentito parlare del nuovo cioccolato rosa in commercio, reso famoso dalle edizioni limitate del KitKat e Baci Perugina.

Se abbiamo la fortuna di trovare e addentare una barretta di cioccolato rosa, le nostre papille gustative vengono avvolte dal suo gusto acidulo e fruttato. Subito verrebbe da pensare che sia il tipico additivo chimico a riprodurre il sapore e il colore di frutti di bosco, ma non è così. Il seme, chiamato Ruby Cocoa Bean, contiene delle sostanze presenti in tutti i vegetali,  le antocianine. Nel corso della lavorazione, queste ultime acidificano per l’aggiunta di acido citrico, tendendo a un colore rossastro. L’ambiente acido, inoltre, inibisce le reazioni di Maillard, che avvengono normalmente nella cottura di tutti i cibi producendo nell’alimento un aspetto brunito. Il che, infine, conferisce al cioccolato il sapore amarognolo. Ed ecco svelati i segreti che rendono questo dolce tanto straordinario! Ma straordinario è dire poco per le nuove generazioni che, più attente e interessate all’estetica del cibo, ne hanno esaltato la colorazione millenial pink sui social.

Ai veri buongustai potrebbe anche interessare che la stessa azienda produttrice, Callebaut, ha consigliato degli abbinamenti interessanti, per sfruttare le particolari note fruttate e cromatiche del cioccolato rosa. Indicate sono alcune erbe aromatiche come la menta, il rosmarino e il basilico; oppure spezie come pepe, curry, cannella, vaniglia e zafferano.

Dopo aver letto questo articolo, probabilmente correrete a setacciare gli scaffali di tutti i supermercati. Non affaticatevi inutilmente: purtroppo il cioccolato rosa è per ora merce rara, venduta solo da poche cioccolaterie. Tuttavia, la sua bontà e bellezza lo rendono il più adatto alle esigenze dei consumatori, per questo sempre più aziende stanno cominciando a produrlo. Da ciò si prevede che un’offerta maggiore del prodotto ne ridurrà la preziosità.

2 pensiero su “Una notizia deliziosa”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.